You are here

© Magdalen College Oxford Old Library © Marsilio Editori in Venezia © Marina Goldring

14-01-2019

Sino alla metà del XV secolo, i libri venivano scritti a mano. Nel 1455 venne stampata la Bibbia di Gutenberg, cambiando per sempre la società. Negli anni successivi milioni di libri furono stampati in tutta Europa.
Cosa si sa oggi di questi libri? Chi li leggeva? Chi li acquistava? Chi li annotava?
Cristina Dondi è una ricercatrice dell'Università di Oxford e curatrice della mostra "Printing Revolution 1450-1500. I 50 anni che hanno cambiato l'Europa" aperta al Museo Correr di Venezia lo scorso settembre. Forte del successo ottenuto, con oltre 90 000 visitatori a dicembre 2018, la mostra è stata prolungata sino al 30 aprile 2019. Un percorso di scoperta attraverso libri antichi e moderni strumenti digitali, frutto di anni di rigorose ricerche finanziate dall'ERC, il Consiglio europeo delle Ricerche.
Sentiamo in questa intervista come nasce la passione di Cristina Dondi per i primi libri a stampa e cosa ha scoperto con le sue ultime ricerche che l'hanno portata a collaborare con biblioteche di tutto il mondo.

Listening to this audio you are accepting SoundCloud cookies policy

Video di introduzione alla mostra